Ho Straniero a chi? Io mi sento italiano!

“Stranierco a chi?” Che E La campagna Progre ha Lanciato Per una delle Normative di Riforma regolano italiana Che l’Acquisizione della cittadinanza. Per dirla con battuta: Dallo ius sanguinis allo ius soli , la strada da percorrere se chiama Civiltà

Continue reading Ho Straniero a chi? Io mi sento italiano!

Stranieri in casa propria

Componente di Certo non trascurabile indolo della nostra E Il Desiderio di Esclusivo Possesso delle Cose che reputiamo Nostre. VOGLIAMO esercitare un potere Sulle cuce Materiali e immateriali, Avere il diritto Esclusivo di avvalercene e, di conseguenza, soffriamo mangiare una in that il prevaricazione Altri se in rapporto intromettano CIO E che this con “nostro”. Percepiamo mangiare legittima l’Esclusione dell ‘altro dal godimento delle Nostre “cucitura” in that per via Altrimenti verrebbe limitata la possibilita di fruirne a nostra volta, perderemmo un pezzo di Cio che è nostro di diritto. Continue reading Stranieri in casa propria

Emergenza Nord Africa: Il Piano d’accoglienza favola Tra e realtà

11 Maggio 2011 : cui ì Anche i dati in iniziava a Bologna, ai Prati di Caprara, l’Attuazione Piano di accoglienza adottato straordinario dal governo alla cosiddetta per lontano fronte Emergenza Nord Africa .
Continue reading Emergenza Nord Africa: Il Piano d’accoglienza favola Tra e realtà

L’Emergenza Nord Africa “occupa” la Prefettura

Stamattina, i migranti della cosiddetta “Emergenza Nord Africa” “occupato” hanno il cortile della Prefettura di Bologna, have been e dal ricevuti capo di gabinetto del prefetto.Insieme un pappagallo, e Agli attivisti del TPO, Eravamo Presenti anche noi di Progre. Continue reading L’Emergenza Nord Africa “occupa” la Prefettura

Immigrazione e la trappola di Luogo Comune. Noi Cifre rispondiamo con lui.

L’immagine di un indifeso bolognese nonno scavalcato Nella riga per accedere ai di servizi sociali dà Loschi Individui Dalla pelle di colori Improbabili, Invasori Giunti a guastare l’Onesta e di noi Cittadini Quiet Life italiani e ad arraffare Case Popolari, posti NEGLI Asili nido, Familiari assegni, PENSIONI senza Averne alcun diritto.
This E l’immagine di Che Nella mente se si è raggiunto italiana cittadino Dalla campagna Furba Quanto mistificatoria anti-immigrato Condotta di Recente Dalla Lega. E Anche L’E this immagine facilmente tratteggiata dal Sensori di comune nelle menti tanti italiani colpiti dà una fobia Così da invasione efficacemente innescata Dalle immagini Nelle Giunte scorse dall’isola di Lampedusa Settimane un nero puntino nella cartina dell’Europa mediterranea abitata dà Appena 6000 PERSONE, affollata da migliaia Dalla pelle di migranti Scura.

Difficile crederlo må ESISTE uno Capace mezzo di ribaltare immagine Che l’deformante demagogia migrazione e senso comune Hanno ben Così Stampato in testa per troppi di noi: L’Informazione. Semplice, obiettiva, onesta INFORMAZIONE.
Ed e con L’Informazione, con Diffusione di Dati oggettivi e ufficiali, che dire di Progre ha DECISO sulla SUA Questione il rapporto di tra Stato sociale e Immigrati. Ecco i dati Qualche:

Alloggi popolari . E diffusa la convinzione, alimentata dà campagne venire l’ultima Presentata Dalla Lega, il Che Gli Immigrati Siano di caso Favoriti nell’assegnazione popolari E che la Presenza di Loro NEGLI Alloggi Edilizia Residenziale Pubblica eccessiva SIA, sproporzionata.
I Dati Dicono l’esatto contrario: che Gli Immigrati Concessionario di un alloggio popolare in Emilia Romagna Sono L’11% (gli italiani l’89%). Un dato racconto fronte DI, E che Gli stranieri vero sulla base totale della popolazione Sono ile 9,7% (Meno di quell’11 visto prima) MA e Che l’altrettanto vero l’80% della italiani hanno la casa in Proprietà dunque non ha bisogno di Alloggi popolari. Pertanto l’Incidenza degli stranieri Sulle assegnazioni Alloggi di popolari degli Italiani RISPETTO un Quella Che ne abbisognano E davvero minimo.

nido Asili . Altrettanto in that E Il chiacchierato i bambini nati da genitori Immigrati ruberebbero posto il NEGLI asili nido ai di figli di coppie italiane con Presenza eccessiva pappagallo.
Anche il dati regionale ci consegna qui un’Opposto quadro: scolastico nell’anno 2008/2009 in Emilia Romagna i bambini Privi di italiano cittadinanza Agli iscritti asili erano l’8,2 percento del totale, Quando Sono I Nuovi Nati per il ben 20 % di cittadinanza non italiana. This significa Che Il Tasso di accesso Agli asili figli dei Bambini e di migranti bassissimo, ALTRO CHE invasione.

C’è da this tutto AGGIUNGERE ad una Constatazione Ulteriore: il Contributo alle casse dello Stato in termini di Dirette Imposte indirette e Versate dà ammonta lavoratori stranieri a circa il 3,5 miliardi di euro e Annuali Secondo Condotto uno studio di dà Andrea Stuppini, Responsabile Servizio Politiche per l’Accoglienza e l’Integrazione Sociale della Regione Emilia-Romagna, “e L’complessivo SUFFICIENTE per coprire dei Servizi aumento del costo imputabile alla nuova straniera utenza”.

QUESTI sistema Semplici Dati dimostrano Che l’Impatto sul migrazione assistenziale ha il Che VEDERE non nulla con lui prevaricazioni di cui il lay vorrebbe vendicatrice persiana, NE con lui legittime sensazioni di MOLTI Cittadini Che, purtroppo, per disinformazione, cedono a Sentimenti di paura di non when Aperto rancore.

Progre ha DECISO of this GUARDARE alla Questione indossare senza Gli occhiali della paura né Quelli della Speculazione elettorale e di cercare di Raccontare sulla Realtà di Dati e constatazioni basi oggettive. In this Direzione Vanno i Manifesti Informativi ABBIAMO Che nel Proposto centro di Bologna in Risposta alla Campagna Recente leghista (pubblicati da Repubblica.it e Presenti blog Sul), e di che il Lavoro approfondimento da mesi Portiamo avanti.

Dal prato di Pontida risuona L’Eco della Peggiore Italia

Dal raduno annuale di Pontida, risuonate Sono le parole d’ordine solite del leghismo. Federalismo, fora di palla, culattoni e, vieni al solito secessione [ il video ]. La ricetta E Da anni Quindici la STESSA: impastare bene precarietà e paure, Versare Abbondanti dosi di demagogia spolverare bugie e falso promesse, lasciar macerare nel brodo razziale dell’odio. Continue reading Dal prato di Pontida risuona L’Eco della Peggiore Italia

Meglio un morto Rom Oggi che dalla Nonna una sculacciata Domani

“Che tornino Tutti a casa pappagallo, Qui VOGLIAMO non li”. Quante Volte in tv e sui Giornali ABBIAMO ascoltato e letto frasi di Rivolte generare Agli stranieri, spacciate per frasi “Voci della gente” Ma che ALTRO CHE in Realta non costituiscono l’apice di Senso di sfociato Frustrazione in razzismo. Continue reading Meglio un morto Rom Oggi che dalla Nonna una sculacciata Domani

Razzista Non Sono, ma … “è medico rom” …

Il titolo of this postale Mette Insieme di causa i Titoli video, che hanno molto in comune.

Il primo, ” Sono non razzista, ma ” e Stato da Progre Realizzato mangia promo di Lancio della premium edizione del “ProMiGrÈ – Festival delle Genti e delle Migrazioni” (2012). Continue reading Razzista Non Sono, ma … “è medico rom” …

Rom: discriminazione continua

Il 3 aprile 2013 un insediamento di Roma di Parigi E Nella periferia sgomberato stato. Circa 230 PERSONE se Sono senza TROVATE un tetto, Così come tanti Altri Già rom allontanati ALCUNE Settimane premio. Secondo la Francia, QUESTI have been atti compiuti nome della pubblica in segno di saluto e dell’incolumità, giustificazione, ma SUFFICIENTE dal Che Non have been non tempo rispettati e tutelati i diritti Umani. Per this, Marek Marczynski , vicedirettore del Programma Europa e Asia centrale di Amnesty International, ha dichiarato: “sgomberare centinaia di PERSONE senza offrire un’alternativa alloggio adeguato Sostegno né vergognosa E che un’azione cinica e completamente ignora Gli obblighi della Internazionali Francia del campo DIRITTI di Umani “ . Continue reading Rom: discriminazione continua

Il diritto alla non respingimento

Nell’ottobre del 2004, il Governo italiano STABILI l’air Rinvio in Libia immediato per chi giungesse a Lampedusa via mare. Secondo Amnesty International dà Allora bene circa 2800-2005 dicembre have been migranti espulsi dall’isola in Seguito Agli Accordi con libico per contrasto ile dell’Immigrazione irregolare.
Con una risoluzione di 2005, il Parlamento Europeo dell’ottobre il condannò la Pratica di respingimento dei migranti in Libia, e ALL’INIZIO successivo dell’Anno i Flights da Lampedusa Furono Sospesi. This Šanci L’inizio Nuovo Modello di un di Gestione dei Flussi via mare, il ‘modello Lampedusa’, Attraverso le OPERAZIONI reso operativo di Identificazione e Registrazione dei richiedenti asilo avanti Portate dà l’UNHCR, Croce Rossa Italiana e OIM ( Progetto Praesidium ). Continue reading Il diritto alla non respingimento