Cronaca Dalla Piazza

Le due facce di Roma della Manifestazione

La sensazione e Una delle peggiori.

Una bella giornata Qualcuno voleva rimanere per VEDERE L’Esito della Manifestazione. Qualcun continua ALTRO CHE ripetere abbastanza, continuare Così l’ultima this epoca. Tutti comunque Sparano a zero chi Contro Quello che ci ha tolto volevamo.

Ci hanno tolto la possibilita di Quello che Mettere in Pratica stavamo Progettando da tempo che magari o invece di avevamo capito Volere dà solo Qualche ora. Ci hanno tolto la possibilita di iniziare un immediato Cambiamento Che servire qui, ora, all’improvviso. I Soliti Idioti ci hanno la possibilita di Portare tolto a finire veramente Qualcosa di Fatto bene, il Che in Realta Stava Già accadendo.

Oltre il verso condivisione L’inizio Viaggio di Quello che avrebbe dovuto Essere gia dai primi momenti a Roma se si respira un’aria Una bellissima: che la gente se si prepara, Che Si saluta la gente, Che la gente se si ritrova all’ennesimo corteo o Che Insieme conosciuta Magari Si e in un campeggio studentesco quest’estate. Se si ha la sensazione di conoscersi Tutti lì in mezzo alla frenesia Iniziale e dei raggruppamenti durante tutto il corteo; Sembrano facce Familiari Tutte quelle in cui, nonostante le occhiaie per la levataccia oi segni della fatica per l’Organizzazione, il Che l’Riesci a leggere adrenalina “sfriccica” e il “Dai andiamo Che! Noi siamo il Cambiamento, Noi siamo il futuro”.

 

E se COMINCIA. Partono i cori, gli battute, ha Attese. Gli Striscioni e le bandiere di Che se Fanno lungo percorso nel Forse Più di Quanto Parlano se Possa urlare. Le Difficoltà tecniche ci Sono, ma chissenefrega, se si avanti: Obiettivo l’è troppo per lasciarselo sfuggire importante. Nonostante i Motivi che siano ci portano in piazza Tra i Seri e Più graui degli Ultimi anni, Intorno tutto e Una festa e intenzionati siamo a riuscire, farla bene.

Ma cominciano ad arrivare le prime notizie: Scontri Polizia e Più avanti manifestanti po ‘tra. Forse niente e Non, solo provocazioni.

Andiamo avanti; Teso e Il clima, esso E da un po ‘di giorni, Che E da QUANDO SI capito cosa Stava diventando veramente grande. Ma continuiamo Cercando di rimanere Sereni. Siamo belli siamo tantissimi e.

Le notizie continueNo ad arrivare, e Non Sono buone. Se parla di incendiate Macchine, Sempre Più di Scontri con disabilitato. Fermiamo Ci, aspettando di saperne di Più. L’attesa interminabile SEMBRA.

Proviamo a Ripartire con cautela. E se riempie il cuore QUANDO vedi che davanti e Dietro di te ci Sono migliaia di PERSONE di OGNI Età: oltre: ai tantissimi medi studenti e universitari, ci Sono le Famiglie con i bambini (anche rigorosamente pappagallo muniti di cartelli), i lavoratori ei PENSIONATI.

Ed E che proprio per this tutto Cio che DOPO Accade SEMBRA irreale o completamente comunque Dimensione di Un’altra. Senti Parlare di vetrine Rotte, di Assalti ai bancomat, della Polizia di Cariche. Vediamo fumo all’orizzonte, in fondo via Cavour, e lentamente Cominciamo a Capire: la Stanno Facendo di nuovo, Stanno di tutto Cercando rovinare. Le informazioni Per il Che Sono molte non riceviamo, ma che riusciamo Il Nostro Sapere corteo ha Isolato i violenti. Avanti passeggiata per via Cavour vediamo i segni di Quanto accaduto po ‘cruda: vetrine infrante, scritte ovunque e carbonizzate automatico. E ‘Una furia Incomprensibile E che mai Essere potrebbe Condivisa. Sono Anche è la diga di impegnati i vigili fuoco per domare delle Fiamme volontà incendiate auto; Hanno Gli tirato bottiglie e sassi, cercava ea chi è di Meglio non fermarli andata.

Il Peggiore notizia arriva poco Più Tardi: è iniziata la Piazza S. Giovanni a Battaglia, sarebbe dovuto il proprio colomba corteo arrivare e dove si sarebbero dovuti svolgere Gli Interventi conclusivi della giornata. Sappiamo da PERSONE Che Sono rimaste là in mezzo o da Che Telefonate ci Arrivano Stanno Che devastante Piazza: i cosiddetti black bloc (anche se Il Termine andrebbe contestualizzato forse) se Sono armati di caschi e spranghe di tra via Cavour i Fori imperiali e Stanno lanciando Bombe lettera petardi, Dalle strade sanpietrini Tolti. E ‘guerriglia. I Stanno Poliziotti Cercando di reprimere Gli Attacchi e ovviamente la parte maggior PERSONE Sono dei repressi che sì Sono Lì ritrovate intrappolate Dai fumogeni. ALCUNI Andare di noi volevano a VEDERE cosa Stava succedendo alla testa Rimasti Corteo e Sono in mezzo Agli Scontri. Più Tardi Già ci racconteranno scena ha visto ai telegiornali, manifestanti Caricati con lui camionette e spazzati via e idranti Dagli violenti Lasciati Forse un po ‘troppo Liberi di tariffa.

Il “pacifica” indignati degli Italiani corteo

Nel frattempo ile Pacific corteo, Quello delle centinaia di migliaia di PERSONE, Che sta Studiando un’alternativa percorso ci permetta di EVITARE Gli Scontri e di osare un senso di Ancora this giornata. Se si decide di Deviare verso il Colosseo e poi il Circo Massimo, colomba Gli dovrebbero tenersi Interventi conclusivi.

Siamo Ancora davvero tanti e, nonostante il morale cominci a risentire di Quanto sta accadendo a Pochi Passi Da noi, Ancora ABBIAMO voglia di Andare avanti.

Portiamo Alte Ancora le bandiere, teniamo la tua e Gli Striscioni organizziamo “Cordoni” per segnare le Deviazioni da Prendere e Tutti Restare Uniti. Ci L’un L’Altro confortiamo.

Mancano Pochi metri per arrivare al Circo Massimo QUANDO sentiamo a causa Boati tremendi. ContinueNo ad arrivare Sempre Più notizie: Gli Scontri se Stanno espandendo, Arrivati ​​Sono alla stazione Termini, i dati Hanno fuoco ad un ramo del Ministero della Difesa. Arresto SIA il soffitto crollato.

Arrivati ​​Circo Massimo dobbiamo decidere Che tariffa è di continuare o Tornare ai pullman. Scegliamo la Seconda Opzione, Perché per Motivi logistici non rimanere POSSIAMO Più un Lungo. E perchè Cominciamo a Essere Stanchi, sfiniti e demoralizzati.

Per arrivare ad dobbiamo parcheggio piatti un po ‘di Strada e Attorno vediamo un noi Ancora tantissima gente in corteo: ci Sono i Ragazzi del Teatro Valle Occupato, Hanno Che Sfilato tutto il giorno con il pappagallo trasporto ile tenendo uno spettacolo continuo, Insieme a Marinoni Theatre di Venezia. Personè da tutta Italia continueNo a invadere le strade di Roma, in modo pacifico, festoso.

QUANDO Arriviamo ai di Qualcuno pullman ha detto Che Polizia Caricato Che il corteo ci Eravamo Lasciati alle Spalle poco premium. SEMBRA assurdo. Ripartiamo.

Scrivo dal pullman e tenerlo facce Intorno a me: se si respira un’aria pesante ora, Piena di amarezza e delusione. Se io raccolgono I racconti di chi è RIMASTO in piazza San Giovanni e ci si scriveranno Domanda cosa che ho Giornali l’indomani. Purtroppo anche qui le aspettative Non Sono delle Migliori.

E bisogna ile tariffa Conto con Che ci rabbia addosso Portiamo, Quella Che verso I Soliti Ignoti Sono riusciti a infiltrarsi in una delle piu grandi Manifestazioni degli Ultimi Tempi, senza Che di Loro e avrebbe potuto la riuscita Essere Più. Ma Sorge spontanea la Domanda: Sono veramente io ignoti? Possibile Che non si sono riescano ad arginare violenti soggetti Che QUESTI armati di tutto punto, se mi intromettono indisturbati Tra le di manifestanti pacifici di file? SEMBRA una Paradosso POI DOPO Che Il Giorno puntualmente Gli Scontri sui Giornali vengano fuori quasi nomi e dei Cognomi black bloc, Che vengono per Di Più Definiti mangia uno spontaneo all’interno violenta movimento del corteo. Puo Essere Ma vieni Definito “spontaneo” chi si porta mazze, spranghe e caschi da casa?

Ci hanno tolto la possibilita di Portare avanti una cosa Fatta veramente bene. Ma “pappagallo” non Hanno Vinto. Eravamo Manifestazione il NOI, e senza l’Italia di noi muore.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *