Acqua: Dopo Il tutto … scorre o referendum quasi.

Che ne Ê ora della Gestione dei Servizi Idrici alla luce dei RISULTATI dei referendum il 12 e 13 giugno 2011?
E this, credo, pressante Domanda dà giorno dopo che nelle Ribolle coscienze che hanno di quegli elettori Fiducia dati proponeva Chi l’Abrogazione di Quelle Normative di L. 133/2008 della sia discusse e talune molto (davvero) discutibili.

L’Istituto referendum

C’è Dubbio Non, have been i referendum uno Successo di clamoroso Partecipazione democratica, vive SEGNO che sotto La Cenere del sistema Che odierno mediatico confonde, nasconde, torba yl Formarsi spontaneo ha dato un Opinione pubblica libera, ci Sono Ancora energie vitali, e Quelle Energie, ora dirlo POSSIAMO, innanzitutto appartengono ai Giovani e alle donne, Protagonisti Attivi della mobilitazione. L’istituto referendum via via I rivestito ha un importante ruolo e dai All’interno di RISPETTO frattura al Nostro sistema costituzionale Passato, nella Pochi mancato benchè dessero Ormai per spacciato Visti i Fallimenti degli Ultimi 18 anni. Venite e Stato giustamente osservato, Esso “risorge” Nei Periodi in cui il sistema politico mostra Pericolosi Segni di instabilità e debolezza. E Stato Così per il referendum sul Divorzio e sull’aborto, che hanno segnato la multa di un ciclo politico, allo Stesso E nia modalità Successo referendum degli anni ’80 e ’93 in Quello che legge sulla elettorale ha segnato la multa della cd Prima Repubblica. Tutti QUESTI momenti Hanno segnato Profondamente i Nostra Collettiva Vita e Non C’è nulla di nuovo è, Oggi mangiare Allora, il Successo di QUESTI referendum rivesta un significato ben Piu di Quello dei singoli Ampio Quesiti come da parti e Piu osservato stato. E un Che Oltre Che RISULTATO sarà semplificazione vorrebbe attribuire all’esito del referendum una mera “CANCELLAZIONE di Norme”. Esso rappresenta, invece una forte inopinabile Orientamento politico Che Il Corpo elettorale lancia il sistema politico: eguaglianza di Tutti i Cittadini di fronte alla Legge, Sviluppo sostenibile, la gestione collettiva dei beni Essenziali uno Stato efficiente e il Che FUNZIONI davvero. All’interno di QUESTI Orientamenti Sara yl Parlamento decidere mangia con Tempi Quali e in modalità Che, ad essi Dare Pratica effettività Attraverso la e Attraverso “la politica scelta” Anche di legittima un’Interpretazione Agli organi quegli Orientamenti riservata rappresentativi. CIO E che non Sarà Consentito Piuttosto l’l’elusione di quell’orientamento o abbandono delle POSIZIONI, espresse al voto dal Corpo elettorale.

L’acqua e la “privatizzazione”

Ma in tutto Cio che dell’Acqua né? Qual E L’Orientamento Corpo di elettorale nel campo “acqua”? Che fosse è non Hanno mangio Contenuto referendum, Oltre Quello delle Norme di abrogare dall’ordinamento, also Più forte e tipico significato politico, non avrei esitato a bollare il Che elettorale campagna ha Interessato i “Quesiti sull’acqua” mangio demagogica EA Tratti contenuti nia addirittura ideologico. Disarmanti stato Sono, per Esempio, le semplificazioni e la grande confusione Che Hanno esse ingenerato nell’opinione pubblica also Più alti Livelli di, Specialmente nel Mondo dell’Informazione.

Dal bordo Suo, chi volesse (almeno tentare) of this Domanda Rispondere ad avrebbe diverse strade un SUA Disposizione: offrire una lettura politico-sociale, risponda da osi Una di puramente tecnico vista punto Giuridico porgere, Infine una Risposta etico religiosa. In Realtà, se potrebbero Dare Tutte QUESTE Risposte e molte Ancora Altre, Ma è un Che Fatto ora dobbiamo decidere ex novo (o quasi) ile da farsi, MENTRE Sulle aleggiano acque Gli interrogativi di sempre (e non lo spirito di Dio mangiare raccontato in Genesi 2): “Vieni rendere veramente pubblica e Partecipata la dell’Acqua gestire? Colomba trovare i soldi per Gli Investimenti ? ” [1] .

Senza entra Nei dettagli, il Che il richiederebbe un lunghissimo approfondimento, se potrebbe Qualche Risposta brevemente tentare. Riguarda Cio che per la gestione “pubblica” dei servizi idrici, occorre Partire fornendo una breve quadro dello Stato dell’arte. Volenti o nolenti bisogna dare atto Che il Governo nel 2008 i dati AVEVA uno Orientamento (Legittimo bocciato ma dal referendum), dando yl all’entrata via dei Privati Nella Gestione dei Servizi Pubblici Locali Tra Di cui rilevanza economica, appunto, Quelli idrici. L’Acqua non a conoscere, quindi, ma la Gestione delle Reti. Da cio discende, innanzitutto, Che non di privatizzazione dell’Acqua nel pieno senso se trattava, ma delle Reti dell’affidamento Gestione della (rimanevano Che in mano pubblica) in una quota minima determinata Dallo Stato, ai di privatizzazione. Fra le Norme ora abrogare, infatti, io ero il following: ” Ferma Proprietà pubblica sottrazione delle Reti, il pappagallo gestisce PUÒ Essere affidata a soggetti privatizzazione “. Paradossalmente, proprio il Governo, non rispondendo affatto le RETI mangiare Pubblici beni, affidava ai di privatizzazione, è entrato il 31 dicembre 2011, una quota delle Società in-house e di Quelle di Partecipazione mista Pubblico-Privata non inferiore al 40% del Capitale. Governo, quindi, il Si e dal Mosso non discostandosi affatto le RETI dei Servizi considera locali di rilevanza economica Pubblici mangia un “Pubblico bene” soggetto cioè alla Proprietà dello Stato mangiare amminisrativo entità. Fatto Che il Ma un bene, cioè la rete dei servizi, l’acqua e non (il Quale mangiare Effetto di Quello indiretto avrebbe Avuto Essere gestita dà a un’entità di Capitale per Parziale privato Controllo totale o di una Società per intenderci), SIA uno Pubblico bene, non Opzioni prezzo per nessuna ragione Che la Gestione, also allorquando se Tratti di un Pubblico Bene appunto, also Possa Essere affidata Ai privatizzazione Dallo Stato Stesso, sono disponibili in MOLTI Settori Economici È già Successo e continuo succedere sulla scia liberista degli Ultimi decenni . Cio che per il fine riguarda privatizzazione è privatizzazione per si intende la privatizzazione dell’Acqua in senso economico di un Settore Determinato (le RETI dei Servizi) Allora nulla QuESTIO , Il Termine usato appropriato risulterà posta Così Facendo L’Acqua indirettamente, se ritenuto mangiare un bene economico . Ma privatizzazione Il Termine se l’intende in senso Giuridico, Allora i cambiamenti Prospettiva radicalmente, Facendo this risuonare parole mangia un falso autentico sotto un duplice punto di vista. Infatti, l’acqua dà lato E also Dalla ritenuta internazionale Giurisprudenza, e quindi non da solo dà valutazioni etiche e / o Sociali un non privatizzabile bene a nessuno Quanto PUÒ davvero possedere una particella di H 2 O, per le Sue qualità intrinseche e per la SUA Estrema volatilità fungibilità 8e). Dall’altro lato, being uno Vitale bene Essenziale, motore della vita sociale e collettiva, l’acqua non PUÒ Essere un bene di che di qualcun’altro Qualcuno Piuttosto tranne immenso Riconoscere un potere di capo a Qualcuno privazione in un altissimo costo per moltissimi Altri. In Finale, accertato Che Non E L’acqua nel sapere annuncio Essere Oggetto di “privatizzazione” Potenziale, ti Fatte dovute distinzioni circa Il Termine “privatizzazione” Si Può affermare Che una gestione pubblica delle Reti Idriche non PUÒ Prescindere da un Secondo ma non secondario Ordine di Problemi: La ricerca degli Investimenti.

Anni di Gestione idrica (tranne rare Eccezioni) finanziata Generale Dalla fiscalità, unico non Hanno Lasciato per strada Milioni mq 3 di acqua (v. Le RETI colabrodo cd) ma ci hanno Lasciato in eredità infinita pletora di Enti e Società Pubbliche, in- casa o Capitale misto, che essi Sono diventati Stessi caricatura di sapere, il passo buona con addebito Pubblico italiano (e non Scrive Certo chi detiene una interamente privata delle Reti Idriche gestire). MA brutalmente colomba trovare i soldi, visto che sì E che OGNI anno stimato serviranno 60miliardi di euro di Investimenti da ai servizi idrici destinare, Pochi il Sanno, o Forse nessuno lo sa.

tariffa Cosa?

Non E this per Discutere sede dopo QUESTI Che Temi di spazio e richiederebbero entrambi meriterebbero di Essere Più Trattati approfonditamente. Cio che è qua Rimane Che Gli dà considera italiani Sembrano Aver Scoperto, grazie al referendum … .l’acqua, il Che ha dei risvolti senz’altro Positivi. Più che sia il che creed Positivi Che PUÒ Dibattito ne Possa Essere non nascere solamente una grande Occasione di partecipazione collettiva Possa specificamente mĂ si contribuirà alla costruzione cultura di Una Nuova dell’Acqua Oggi quasi dimenticata Specialmente in ambienti urbani. I comportamenti Quotidiani possono senz’altro aiutare la dell’Acqua e il motivo finora ile valori riscoprire di vita della un elemento Essenziale. La lotta Agli sprechi domestici Quotidiani un Attenzione alla qualità Maggiore della quantita Blu e alla Risorsa una dell’utilizzo RIDUZIONE di acqua minerale imbottigliata dà potentissime società, la riscoperta dell’Acqua Raccolta Direttamente alla fonte possono si contribuirà a L’Acqua mangiare lontano percepire etico bene, sociale, culturale, di Tutti Che Piuttosto un bene economico: l’Acqua non e una naturale Risorsa venire Le altre . In Secondo Luogo, ABBIAMO bisogno Che di Studi approfonditi, partendo dall’analisi sul Passato della Gestione delle Acque in Italia NEGLI Ultimi 20 anni, arrivino ad individuare che hanno Le cose che Quelle funzionato e Nella Gestione non Hanno funzionato pubblica, isolare le buone Pratiche e FORNIRE Nuovi Modelli di reggere laurea in Le Nuove dal SFIDE Imposte Cambiamento e Dalla Globalizzazione clima, pregiudizi e senza senza preconcetti ho poiche nelle Nostre Società non esistono Buoni Poteri. Nel racconto Ottica I Benefici provenienti dà Nella privato Investimento singolo gestire dei servizi idrici, ma è single bilanciato dà Poteri di Controllo Amministrativi effettivi suo prezzo e qualità del servizio, potrebbe Essere Una risposta buona, parere mio. Allo modalità Stesso la Creazione di un unico Pubblico Ente Nazionale per la Gestione dei Servizi Idrici bilanciato dà Specifiche Azioni nella giurisdizionale sede (civile, penale e Amminstrativo) per la protezione dei Consumatori (annuncio. Class action ) e dei Diritti Individuali dei Cittadini suo prezzo Servizio e qualità della. Sono delle ALCUNE Ipotesi solo nel campo, non le Uniche.

Conclusioni

In modalità Qualsiasi se stabilire che dovrebbe di AGIRE, L’Acqua Che E ora sia Oggetto di grave legislativo Intervento Nazionale di esprimere in laurea in Giuridici termini unico non Complessità del ciclo idrico, Che sia capace di ma il potere di chi limitare, per troppo tempo, ha sfruttato e inquinato libera this vitale Risorsa. E ora di dire basta, e in this senso forse PUÒ Essere l’interpretato Orientamento degli italiani emerso senza che dai ma cio referendum voluto Abbia i media la modalità in Nessun dell’odierna legittimazione cattiva gestione di affaridei servizi idrici Pubblici.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *