Chi Vuole licenziare salvaguarderà te? (29 Novembre)

Crisi economica della Spettro ciò, il Che si aggira minaccioso per l’Europa, Bussa alla porta del Nostro Paese …

Agosto 2011
Una Lettera viene recapitata all’indirizzo del Nostro Ormai ex presidente del Consiglio. E ‘FIRMATA Mario Draghi e Jean Claude Trichet, Dalla bancaria europea viene Centrale. Contiene un cast di Misure Che ci sia “suggerito” urgentemente Adottare per fronte alla crisi e metterci lontano per Riparo Dalle speculazioni. Se “Consiglia” di valorizzare la Contrattazione aziendale e alla mano di Porre rapporto di Lavoro Dipendente disciplina, in Particolare, in materia di Assunzione e licenziamento.

Settembre 2011.
Articolo 8 Della Manovra-bis (Legge 148/2011): I contratti aziendali, stipulati Dai Sindacati rappresentativi relativamente Più, derogare possono also ai contratti collettivi Nazionali in materia di licenziamento.

Ottobre 2011.
Poche Settimane premio delle dimissioni, Berlusconi invia una Lettera d’intenti All’Unione europea ed alla BCE. Promette. Tra l’altro, Nuove Misure in materia di licenziamento per Motivi di crisi economica.

CHI LE Vuole licenziare tutele?

Martedì 29 Novembre 2011

Via Zamboni 22 – Palazzo Malvezzi

Ore 17.30

Quali Provvedimenti ci Chiede l’Europe in materia di licenziamenti?

Possono Avere Effetti Che QUESTI Interventi sia auspicati Quanto temuti?

Se Vuole gran lunga la cambiale crisi: ai lavoratori “licenziando” Io voglio salvaguardare acquisite
o ci crisi ha imposto Riforme in Realta Già necessarie?

Ne parliamo con:

Marcello Pedrazzoli
Professore di Diritto del Lavoro Nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna

Roberta Castronuovo
organizzativo Segreterio Fim-Cisl di Bologna

Patrizia Tullini
Professore di Diritto del Lavoro Nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna

Bruno Papignani
Segretario Fiom-Cgil Bologna generale

L’evento vostro facebook

Potrete SEGUIRE la diretta in streaming la tua Ustream o sul Nostro sito

Potrete seguirci suo Twitter con hashtag l’ #direttaMalvezzi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *