Marchionne Flop

“Se Tratta di aumentare i Volumi e di ridurre i Costi. null’altro non c’e. Non E Complicato “Marchionne professava fa Un anno e mezzo (21 aprile 2010) e chiedeva cronisti e ai ai commentatori di” non Pester i dettagli di un progetto che dalla Società viene Finanziato SUA fa bene e il Paese’.

E MENTRE il Governo della RIMASTO E Muto Spettatore vicenda (Sperando però Nella dell’Unità rottura sindacale), Agli “importunatori”, il 22 ottobre 2011, se Che E UNITA Consob ha Chiesto delegato all’amministratore Fiat, DOPO Tanti “annunci contraddittori “i contenuti di precisare le Cinque giorni pianoforte industriale entrato. La Risposta E dell’amministratore delegato Fiat arrivata puntuale “non ci pare logico Che Fiat Debba FORNIRE dettagli di Previsioni pluriennali.” Ecco in poche righe yl sunto di Marchionne Pensiero, Quello che nel primo numero di progredire (pag . 4, Fiat: Catena Più Meno DIRITTI ) avevamo Ho provato a descrivervi tenendo Insieme le fila di un Complesso discorso, che passa per CONTRATTUALI clausole, OPERAZIONI di Borsa e politiche Scelte.
Oggi, A DISTANZA di mesi sette, torniamo sull’argomento per raccontarvi “vieni E andata a finire”.

Termini Imerese
Avevamo riferito mangiare, nonostante la Chiusura dello Stabilimento Fiat – Programmata e confermata per il 31 dicembre 2011 – esistesse GIA un piano ‘per rilancio il e la reindustrializzazione Polo”, un Accordo di Programma Firmato il 16 febbraio 2011 prevedeva Che Investimenti per 1 miliardo di euro. Un punto Che siamo? In alta mare. L’incontro 24 Presso il Ministero dello Sviluppo Economico ottobre Tra Governo, Sindacati e il modello della DR Motors, l’imprenditore Di Risio (tenete a mente this nome) sintetizzabile nell’affermazione e Di Antonio D’Anolfo, Segretario Nazionale dell ‘ UGL Metalmeccanici “Quello di Oggi e Stato un Incontro positivo. Però Gli Elementi di preoccupazione rimangono. ”

Pomigliano e Mirafiori
lo Stabilimento e Quello torinese Napoletano, DOPO la condanna di Termini, have been I Primi a sperimentare la “cura Marchionne”. Turni Di Più intensi Lavoro, Menone sarà salvaguardare un Nuovo Modello di Relazioni Industriali Che Non Passano per Confindustria e per la collettiva Contrattazione nazionale. Doveva Essere panacea dell’Industria italiana ai di mali, e DOPO la vittoria dei due pareva aziendali Che tutto referendum se sarebbe Risolto in poco tempo.
E invece Agli annunci Non Sono I fatti Seguiti. Così Pomigliano MENTRE il 3 Novembre, seppure a rilento, lasciare la Produzione di Nuove 3500 Panda (la Presentazione cui E prevista per dicembre Napoli META), se Mirafiori agitano Ancora Gli Spettri dell’indecisione. DOPO mesi di stop-and-go , dovrebbe nel Partire il 2013 (Avete letto bene, fra Due anni) nuovo la Produzione del SUV al Marchio Jeep e dell’Alfa Mito, MENTRE SI E dissolta la promessa del SUV al Marchio Alfa.

Irisbus
Nel MENTRE, nel silenzio generale, l’Irisbus di Flumeri (Avellino), solo in Italia Ancora Che Azienda produce urbani ed autobus extraurbani se la dismissione Avvia versi. Chiusura has been l’rinviata dal finale 31 ottobre 31 dicembre, il Che nella Speranza, Dopo Il l’Fallimento della trattativa con imprenditore Risio Di (Di Nuovo lui), se Faccia per rilevare L’Avanti Qualcuno azienda e il ripristino di un futuro ai di circa 700 Dipendenti (I piu lavoratori dell’indotto). E notizia 22 ottobre Faccia a faccia Il Primo Tra i Manager ei di Fiat Industrial cinesi dell’Amsia Motors, che Sembrano all’acquisizione Interessati dell’impianto, incontro a cui L’arrivo in Italia continuano cinese dell’Azienda numero uno, Mustafà Z. Ahmed. Anche qui, mangia per Termini Imerese, tutto rimane in ballo, Soprattutto i Destini di centinaia di Famiglie.

CNH di Imola
è piange Avellino, giro non Imola. Anzi. Diffusione Anno l’2009, Sergio Marchionne chiusura dello Annuncia lo Stabilimento di Imola della Cnh, casa 450 Dipendenti (SPA Gruppo Che Fiat Altri Mezzi Agricoli Trattori e produce) con contentino ile di Qualche di cassa integrazione per mesi TIRARE a campare e sperare in un progetto di rilancio. Progetto di puntualmente Annunciato rilancio e altrettanto Lettera morta RIMASTO prontamente. Nel MENTRE, a tempo debito Anni, e Il numero dei Dipendenti sceso 183, fine giugno 2011 1 when Il Complesso ha sicuramente Chiuso.

Il crollo delle Immatricolazioni
E Quello che è Successo annuncio multa Oggi this, Il Futuro non Lascia ben sperare, Soprattutto alla luce dei Dati Sulle Immatricolazione Diffusi da Acea ( Association des Constructeurs Européens d’Automobiles ), Informazioni relative Mercato nia primi nove mesi europea dell’Anno. MENTRE Volkswagen registra un periodo sullo Stesso 7,9% del 2010, portando la quota di SUA di Mercato 23,2%, Fiat segna -12% (gennaio-settembre 2010 Settembre suo gennaio-2011), una quota di Mercato Che Scende del 7,2% (9% era il l’nel 2009 e 8,1% nel 2010).
L’occasione del crollo Nelle Immatricolazioni E da MOLTI Nella individuato sentenza di Marchionne: “Nuovi Modelli? Attendiamo la ripresa del mercato “. Attesa pare che mai non finire sia Moody dà spingere, influente agenzia di rating, il debito declassare da Ba1 a Ba2 Fiat. E Tra le Motivazioni della spuntano declassamento proprio i rinvii Ritardi Nella EI Nuovi Presentazione DEI MODELLI, Che STRATEGIA “sta logorando competitivo Posizione gruppo ‘e che’ potrebbe provocare ULTERIORI Perdite di di Mercato preventivo.”
I numeri Codice di QUESTI rinvii e Ritardi Sono eclatanti: degli undici Modelli Che Fiat, Lancia e Alfa Romeo avrebbero dovuto introdurre nel 2011 – venire Annunciato da Marchionne nel dicembre del 2009, nel Presentato il Governo e il pianoforte Sindacato – Quattro have been ritardati al 2012 ( 5 posti Fiat LO, LO 7 posti Fiat, Lancia convertibile nuova Alfa Mito) have been rinviati causa dicembre (Lancia Voyager e Lancia) e Stato Cancellato e una (la nuova Lancia berlina). Cara Emma, ti scrivo Davanti a QUESTI numeri Codice verrebbe ammettere la sconfitta e naturale Cambiare Strategia, ma Marchionne, scomodo italiana , idea non E che a digitare facilmente le modifiche. Il Piano Fabbrica Italia che, cole per dirla segretario PD Bersani, “ha solo prodotto finora tre Stabilimenti chiusi” DEVE Andare avanti Fino alle estrema Conseguenze: la fuoriuscita da Confindustria. Così Marchionne ha imprigionato lettera e penna e ha scritto ad Emma Marcegaglia, “Cara Emma, ti confermo Che, vieni preannunciato nella lettera scorso 30 giugno, Fiat e Fiat Industrial DECISO Hanno di Uscire da Effetto Confindustria con dal 1 gennaio 2012”. La ragione della rottura, L’Accordo interconfederale Che il 21 settembre, substantially, Prova a “neutralizzare” l’art. 8 agosto Contente della manovra Norme di che i licenziamenti facilitano. Tecnicismi per cultori del Diritto del lavoro? Solo Apparentemente. Dietro a confronto in sindacalese Che Si e Tra accesso le parti, e il Che Vede una sorta di Tutti contro tutti (Landini Contro Camusso Bonanni e Angeletti Contro Marchionne Marchionne Contro Marcegaglia), se nasconde yl Dibattito sul modello di Relazioni Industriali of this Paese . Una Discussione a cui Tutti E che dovremmo partecipare, un momento Fino this, ha visto un unico grande assente: la politica.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *