Uno straordinario RISULTATO Dal referendum, voto Popolare forza non si disperderà

Colloquio con Andrea Caselli: giorno dal dopo manovra alla di agosto Storia di un referendum scippato

C’era una volta il Popolo dell’Acqua una Popolo di 27 Milioni di Italiani Che il 12 e 13 Si e giugno di quest’anno alle urne modestia a dire “no alla privatizzazione dei beni comuni” un PopoloOggi Che, annuncio Appena sei mesi di DISTANZA, rischia di Essere dimenticato.

Rincontriamo Andrea Caselli relativa al Comitato Regionale “Acqua Bene Comune” Nello Stesso Luogo dove l’avevamo incontrato per la prima volta di Pochi mesi fa nel Suo ufficio in Via Marconi, basato Nella della Cgil di Bologna. Era il 5 Maggio, Nei giorni della caldi referendum Campagna, SAPEVA nessuno mangia sarebbe andata. L’intervista per il numero di progredire di maggio (pagina 18. Intervista ad Andrea Caselli: “Io Privati dintorni di Il profitto, ma non si specula sull’acqua  ) se la Domanda sull’importanza chiudeva votare “i Cittadini potranno decidere è Fermare, non solo dell’Acqua privatizzazione, ma also dei servizi della privatizzazione Pubblici Essenziali Che Gli ultimi trent’anni ha characterised e che crisi economica alla ha Portato Che Oggi STIAMO attraversando. ” Il responso Chiaro non Essere Più popolare Poteva. O forse no.

Andrea Caselli, E Successo cosa dall’ultimo Nostro Incontro? 
Bella domanda! I Ripartiamo dal 14 giugno?

Sì, andare l’aspettavate? 
Ce dire cosa aspettavamo Che non sarebbe vero, Speravamo ci, of this Certo, ma e Stato ile RISULTATO Anche da riscontro eclatante stupire I piu ottimisti. Purtroppo festeggiamenti Sono i e dal durati poco DOPO Giorno e Ancora cominciata Un’avventura Più difficile, una Battaglia per l’Attuazione referendario dell’esito. Nel territorio bolognese, DOPO I Primi Positivi Segnali di Imola e Bologna, dove i Sindaci non Hanno dati Corso di Tariffa Agli aumenti dell’Acqua, e di Advertisement Piccoli Communi, have been colomba bloccati i bandi per l’affidamento di privatizzare il 40% delle Società di Gestione del servizio idrico, non E Successo nulla Più. Il Presidente della Provincia di Bologna, Beatrice Draghetti, arrivata E che dire, esistendo un vuoto normativo, E possibile non l’eliminazione della quota per la “remunerazione del Capitale investito” dalla Bolletta (Oggetto del Secondo quesito, ndr ). Ma alla luce della sentenza di ammissibilità del quesito da parte della Corte Costituzionale, this non e vero assolutamente. Ciononostante, abbiamo ATO (Ambiti Territoriali Ottimali) e Che le Amministrazioni Locali avrebbero dovuto adeguare la Tariffa, Hanno Fatto non L’Ancora, e non solo in Emilia Romagna.

Il Sindaco, Virginio Merola, in campagna elettorale aveva dichiarato in that da avrebbe “Cassa di Risonanza delle ISTANZE referendarie” Avuto riscontri Positivi avete? 
Una parte Il Blocco degli aumenti, SIA Stata penso ci molta confusione. La mia spiego: “Pubblico” DEVE Noi che il Diciamo Avere la Funzione di Gestione del servizio idrico, Dall’altra parte si ferma se Pensi, invece, un ruolo e dai ricercatori di Controllo, ma con affidata la gestione di un terzo. Io registrato un grado Certo di immobilismo, dovuto, forse, ai Legami con lui multiutility un di che permette di abbraccio non prospettare sistema sorta una Cambiamento radicale, ed e un problema Che ovviamente, solo non riguarda il Comune di Bologna. Il Comitato ha una strada da percorrere, Quella di pressione esercitare una per l’Attuazione forte degli annunci fatti in campagna elettorale.

This nel Nostro territorio invece di Che Cosa è Successo Livello nazionale a? 
Una Nazionale Livello, il Governo Berlusconi Nella manovra di agosto ha Inserito causa Articoli – ile 4 e il 5 – substantially Che riproducono il Contenuto decreto Ronchi (Oggetto del cugino referendario quesito, ndr ), Ossia impongono delle privatizzazione Società di Gestione dei Servizi Pubblici locali, escludendo le Società di Gestione del Sole servizio idrico. Ma l’Abrogazione l’acqua non riguarda solo, INTERESSA Anche Rifiuti, energia e trasporti. Uno standard ignora Che il anticostituzionale voto degli Italiani, Contro cui la Regione Marche ha Già Fatto Ricorso Davanti alla Corte Costituzionale, e contro cui, a breve, ricorrerà la Regione Puglia e LO STESSO Comitato referendum.

Il nuovo Governo, ma non intenzionato a caveranno retromarcia SEMBRA. 
Non pessimista voglio Essere. Venite Comitato referendario ABBIAMO Chiesto un incontro il presidente Monti per domandare degli Articoli l’Abolizione 4 e 5 della manovra di agosto e rimediare al vulnus ABBIAMO Che costituzionale riscontrato. Certo, ma non Non Posso Che nel Suo trova lì Discorso di Stato insediamento Non C’è Nessun accenno alla questione e, invece, ha Annunciato l’Attuazione delle Manovre estive.

Per this Domani, 26 novembre, chiamate alla mobilitazione. 
Per this Domani saremo a Roma Piazza e per this, nia scorsi mesi, partecipato ABBIAMO alle Manifestazioni sindacali Che Si Sono Contro le Misure Assunte Tenute dal governo Berlusconi. Domani lanceremo un ‘campagna di obbedienza civile “per richiamare Istituzioni lui referendario Dell’istituto RISPETTO. Per ora ABBIAMO Già diffidato ATO e lui Amministrazioni Locali ad applicare la nuova Tariffa (scorporata remunerazione del investito della Capitale); poi proseguiremo con l’invito a tutti i Cittadini, di INVIARE alle Sedi istituzionali una Lettera chieda Che il dell’esito RISPETTO voto; è Risposte non avremo dà gennaio, I nostri legali assisteranno i Cittadini per l’autoriduzione delle Bollette, Ossia per pagherò solo una parte legittima della Tariffa.

Però dovrete affrontare a causa Difficoltà. Premium, Ormai una Costante, E L’assoluto silenzio degli organi di stampa; La seconda, Ancora Più insidioso, E che, DOPO L’Uscita di scena di Berlusconi Sara Piu di elettori quell’area mobilitare difficile Che nel insoddisfatti vedevano la possibilita Anche di referendum “Cambiare le cose”. 
Il nuovo scenario politico sicuramente un E in that Rende Più faticosa la sfida. Il ce l’ho avuta Dimostrazione when in QUESTE Settimane, MENTRE io facevamo volantinaggi oi banchetti Informativi, la parte Maggior delle PERSONE CI guardava con quasi un’aria stralunata, chiedendoci Perché i Comitati referendari, DOPO il referendum Vittoria dei, Ancora Fossero Attivi. E che poi nia innegabile Confronti il Governo Monti di C’è una grande apertura di credito, also se TRA ALCUNE categoria di lavoratori, in particolar modo Tra Gli operai, Tasso riscontro maggiore di scetticismo. Per Quanto riguarda L’Informazione interessante penso Che sarebbe Incontro Pubblico Organizzare uno per Capire Quali Sono Le Che tematiche ritengono Importanti pappagallo. Quando mi sento dire che “Parlare di QUESTE Cose non fa vendere” io penso Che Tra tante also notizie poco rilevanti (per’ll usare un eufemismo) per cui se Dà spazio Ogni Giorno E che strano uno che Battaglia ha Portato a votare 27 Milioni SIA di italiani rimossa in modo sistematico.

Quali Sono i rapporti con lui Forze Politiche Che hanno campagna sostenuto il referendum? 
Nel Partito Democratico, gia Che durante la campagna referendaria, se schierò Chiaramente a Fianco Nostro solo un Paio di Settimane dal voto, il mio Che ci sia pare un avvertimento certa. Le altre Forze Politiche, Sinistra Ecologia Libertà in particolare e l’Italia dei Valori, c’e una dialettica Abbastanza sincero. Oggi, ovviamente, nel passaggio dal “no” alla Proposta, Sorgono Punti di Differenti e also Tattiche visione del tempo, ma nel Complesso il rapporto E positivo.

Quante Oggi sono le possibilita per riaprire la Discussione sulla ripublicizzazione dei servizi locali Pubblici? 
Il Contesto e Complicato. L’Esempio di Napoli, con la conversione della Società di Gestione del servizio idrico Società per Azioni dato in Azienda Speciale di diritto pubblico, sicuramente E un modello virtuoso. In Emilia Romagna, legge Sulle Nuove ATO il ottieni la possibilita di Settore una complessiva Riforma di. Poi Regione visto Che a Hera (SpA Pubblico Controllo quotata in borsa, ndr ) ile patto di sindacato dei Communi e In Scadenza, improvvisa potrebbe Lanciare positive signal acquisendo parte delle Azioni possedute Dai comuni Più Piccoli, alleggerendo la sua Loro Di la Pressione Finanziaria e rafforzando guida della Società la pubblica.

Tante Cose da tariffa e altrettante Difficoltà, colomba le energie trovare? 
La cosa cruda E da tariffa allargare e rilanciare ile Forum Nazionale dei Movimenti per l’Acqua, partendo dal dialogo con Tutte le Forze Che Si Sono impegnate Sociali nel referendum. Un grande poi forza la potremo trovare nia 27 Milioni di italiani che hanno Votato il 12 e 13 giugno e il Che vorranno valere lontano ile voto popolare e in Quei 4 Milioni di italiani – il numero di registrazione nella storia delle consultazioni referendarie – che hanno contribuito Attivamente alla Campagna referendum.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *