Nella giungla del Lavoro, 46 ​​forme diverse CONTRATTUALI

Con Quale ho contratto VUOI Essere assunto? In Italia, per un lavoratore, ci sarebbe solo l’imbarazzo della scelta, è non fosse Che Non Sono i lavoratori (e Aspiranti Tali) per SCEGLIERE. Una tariffa Il Conto delle Forme CONTRATTUALI con cui Si Può Essere assunti (anche era Spesso non Si Può Parlare di vera e propria Assunzione se lo stadio Pensi Agli e Ai rapporti di lavoro “autonomo”) ci ha Pensato ile Dipartimento Mercato del Lavoro della Cgil . Continue reading Nella giungla del Lavoro, 46 ​​forme diverse CONTRATTUALI

2 giugno. C’era una volta il Lavoro …

Il mio Dica, in Coscienza: lei PUÒ Che considera veramente libero uomo si ha la fama, Che E Nella miseria, Che non ha lavoro Che E umiliato, Perché non sa mantenere i Suoi figli mangiare ed educarli? Questo è un uomo libero non. Sarà bestemmiare Libero di, di imprecare, ma this non E che io intendo libertà ” (Sandro Pertini) Continue reading 2 giugno. C’era una volta il Lavoro …

Le Promesse della Fornero mancate

Il giovanilistica il cui retorica cosiddetto Governo dei professori si è pubblica all’opinione Presentato non mi ha mai Convinto. Non mi hai mai Convinto della contrapposizione GARANTITI GARANTITI-non, ho Soprattutto mi ha semper il Provvisorio scettico Trovato di Mettere i figli Contro i Padri . Il 18 dicembre 2011, in un intervista sul Corriere della Sera , Il Nuovo Ministro Lavoro, Elsa Fornero, dichiarava “io vedrei bene un unico contratto, il Che includa le PERSONE Oggi Escluse e che però Forse non tuteli Più 100% il solito segmento iperprotetto “. Continue reading Le Promesse della Fornero mancate

Dalla Riforma elettorale alle Ragioni di un Paese Conservatore

NEGLI Ultimi giorni Diversi Interventi, promossi dà Progre, punto tentano di Fare il Che Discussione suo un coinvolge l’Intero giornalistico e panorama politico, Secondo unico soggetto Giustizia; Elettorale la Questione Riforma. Gli Storici contemporanei dovrebbero sulla Riflettere possibilita Di Nei manuali inserirla se affiancherà alle Più nota Questioni: Quella Meridionale e Quella Morale. Continue reading Dalla Riforma elettorale alle Ragioni di un Paese Conservatore

Questioni di merito

decisione Iscrivermi per Giurisprudenza di notte di fine a Una calda estate. Il mio svegliai di soprassalto perché Forse di un sogno non troppo gradevole, il mancava il respiro. Scesi in giardino, uno con disabile Winston Blu e iniziai a Pensare. La sigaretta bruciava lentamente pensavo al mio futuro, ma non riuscivo a Immaginare nulla. Continue reading Questioni di merito

L’eutanasia di un’intera Generazione

I Giovani XXI Secolo rappresentano una Generazione non Garantita, sfruttata Dalle Esigenze del Mercato e abbandonata sapere STESSA. Una considerazione troppo pessimista Qualcuno direbbe; parafrasando il Brano The Passenger di Iggy Pop, se potrebbe trova lì in maniera Più Delicata Che siamo una Generazione di ” Viaggiatori ” ovvero gente di passaggio in this Realtà, PERSONE Che intravedono Successo il, Il Denaro, Il Lavoro e Una dignitosa vita Attraverso il vetro del finestrino di un treno logoro o finestra di un appartamento brodo, Consapevoli di Poter oltrepassare che non ho barriera dividono tutto da this, Consapevoli di Poter non lasciare un segno sulla Terra cruda che il finisca jeu. Continue reading L’eutanasia di un’intera Generazione

Erasmus: Una festa rovinata

Nel 1987 la Comunità europea, se convinse a Lanciare progetto di mobilità studentesca uno Senza Precedenti: il programma di azione Regione in materia di mobilità degli studenti universitari , Erasmus Meglio conosciuto mangiare. Un progetto Finanziato Fondi comunitari Dai (Fondo Sociale Europeo), quindi Dagli STATI Membri, con l’Obiettivo Gli studenti di Formare il continente europeo, e non solo. Trascorsi Sono da 25 anni Allora, 25 anni che lancio dal Programma di un Šanci uno Tormentato matrimonio ma also appassionato, Quello dei singoli Fra i Cittadini STATI e Una creatura Tutta in divenire: l’Europe federale. Continue reading Erasmus: Una festa rovinata

Cronaca Dalla Piazza

Le due facce di Roma della Manifestazione

La sensazione e Una delle peggiori.

Una bella giornata Qualcuno voleva rimanere per VEDERE L’Esito della Manifestazione. Qualcun continua ALTRO CHE ripetere abbastanza, continuare Così l’ultima this epoca. Tutti comunque Sparano a zero chi Contro Quello che ci ha tolto volevamo. Continue reading Cronaca Dalla Piazza

Gli scatti “indignati” di Elly

Sono arrivata Tardi, il 15 ottobre. Giusto a tempo per finire zona Nella Più corteo goccia del. Non Che non abituati fossimo a Manifestazioni e Cariche della Polizia, ma Quel che E Successo also Sabato ha sconvolto me. MENTRE documentavo I fatti Più che E Successo degli Volte uno arrivasse Incappucciati a bordo di una strada metterci le mani Sugli Obiettivi. Venite Fossero Padroni di tutto. Continue reading Gli scatti “indignati” di Elly

Els Indignats a Barcellona

Plaça Catalunya, il 15 ottobre, non AVEVA Certo la pretesa di Voler assomigliare alla Plaza del Sol di Madrid. C’era gente di Ma, eccome è C’era! Quel giorno moderniste Le Case di Passeig de Gracia visto sfilare non Hanno I Soliti Turisti fascicolo che infinita di taxi, ma di PERSONE Che migliaia gridavano gran voce i Loro Diritti, un’esplosione di Sorrisi, senza di bandiere Partito, di Cori. Uniti per il cambiamento globale . Continue reading Els Indignats a Barcellona

Ho rivendicato scippo

Marco ha 21 anni. Frequenta l’Università a Roma, porta una Bandiera con scritto “Yes, we camp” e mi ha detto Che Non Vede il Suo futuro. Potrebbe finire in mezzo una strada, potrebbe Mettere tutto in valigia e cercare altrove fortuna, potrebbe Semplicemente Che convincendosi continuare ad azioni dimostrare premio o poi Le cose cambieranno. Continue reading Ho rivendicato scippo